Come eseguire un TPR (temperatura, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria) su un gatto | Video di formazione continua veterinaria VETgirl | Video di formazione continua veterinaria VETgirl

In questa VETgirl formazione continua veterinaria online video, Amy Johnson, BS, LVT, RLATG, CVJ, Responsabile dello sviluppo dei contenuti di VETgirl e Michaela Witcher, MS, CVT esaminano come eseguire un TPR (temperatura, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria) o TRP (temperatura, frequenza respiratoria, frequenza cardiaca) su un gatto. L'esecuzione di un TPR è una tecnica importante che deve essere padroneggiata da CSR, assistenti veterinari, triage e tecnici veterinari, poiché viene eseguita diverse decine di volte al giorno! Questa è una parte importante dell'assistenza infermieristica veterinaria e del triage.

Se vi siete persi Come eseguire un TPR (temperatura, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria) su un cane Puoi trovarlo QUI.

In questo video di VETgirl esamineremo come eseguire un TPR su un gatto. Tieni presente che alcuni gatti potrebbero essere abbastanza nervosi o aggressivi da rendere inizialmente meglio saltare il TPR. Non vuoi farli impazzire prima che il medico abbia avuto la possibilità di valutarli. NOTA: la moderazione è fondamentale quando si lavora con i gatti. Puoi trovare il nostro video sulla contenzione felina QUI.

Materiali:
Le forniture di cui avremo bisogno includono uno stetoscopio, un termometro, salviette imbevute di alcool/alcool, un orologio con la lancetta dei secondi e un posto dove registrare i nostri valori.

Ordine:
Come con qualsiasi specie, vogliamo seguire un ordine specifico con i nostri processi per ottenere i numeri più accurati possibili. Inizieremo osservando o ascoltando la respirazione, passando alla frequenza cardiaca e infine misurando la temperatura. Ricordando che la temperatura rettale può spaventare e agitare un gatto, aumentandone la frequenza cardiaca, non vogliamo farlo finché non avremo registrato una frequenza cardiaca senza quell'ulteriore agitazione.

Frequenza respiratoria:
Prenderemo la frequenza respiratoria del nostro paziente osservando l'alzarsi e l'abbassarsi del suo torace mentre inspira ed espira o mediante auscultazione con uno stetoscopio. Dobbiamo contare i respiri per 15 secondi. Quindi prendiamo quel numero, lo moltiplichiamo per 4 e lo registriamo sul nostro modulo come RPM o respirazioni al minuto. La respirazione a bocca aperta non è normale in un gatto. Se un gatto fa questo, deve essere valutato immediatamente.

Pulse:
Parte del rilevamento dei segni vitali consiste nel rilevare il polso o la frequenza cardiaca. Si sente il polso in un'arteria e la frequenza cardiaca viene auscultata attraverso lo stetoscopio. Nella maggior parte dei casi, entrambi vanno bene, ma devi annotare quale hai preso. Il posto migliore per sentire il polso è sopra l'arteria femorale, sul lato interno della coscia. Appoggierai leggermente la mano sull'interno della coscia, sentendo il battito sotto le dita. Conterai gli impulsi per 15 secondi, moltiplicherai il numero per 4 e registrerai sul tuo modulo come BPM o battiti al minuto. È più difficile individuare quel polso in alcuni gatti. In tal caso, ottieni invece la frequenza cardiaca.

Frequenza cardiaca:
Per la frequenza cardiaca, ascolterai con il tuo stetoscopio. Dovrai posizionare lo stetoscopio sul lato sinistro del gatto e ascoltare il punto in cui il gomito si ripiegherebbe sul petto. Conta i battiti per 15 secondi, tenendo presente che normalmente batterà più velocemente della maggior parte dei cani. Come gli altri, moltiplica per 4. Questo numero verrà registrato con l'unità dei battiti al minuto, o BPM. È importante annotare sul modulo se hai misurato il polso o la frequenza cardiaca.

Colore della mucosa e CRT:
Dovrai annotare il colore delle gengive del tuo paziente. Il colore normale della mucosa è rosa. Mentre sei nella cavità orale, vorrai anche ricevere un tempo di riempimento capillare (CRT). Per ottenere una CRT, premere sulle gengive del paziente, spingendo il sangue (colore) fuori dai letti capillari. Conta quanti secondi impiegano affinché il colore ritorni nel punto in cui hai spinto. Normale è inferiore a 2 secondi.

Temperatura:
Ricorda, vogliamo misurare la temperatura dopo aver misurato la frequenza respiratoria e la frequenza cardiaca/polso in modo da non aumentare artificialmente i valori con la procedura. I termometri digitali sono preferiti rispetto ai termometri a mercurio poiché sono più facili da leggere e forniscono un valore più rapido. Accendi il termometro, ricopri la punta di lubrificante e assicurati che sia impostato sulla preferenza Fahrenheit o Celsius prima di posizionare il termometro nel retto del gatto. Utilizzare un tubo di lubrificante specifico per le temperature in modo da non contaminare il lubrificante per le procedure che richiedono lubrificante sterile/pulito. Solleva delicatamente la coda del paziente, tenendo presente che molti gatti hanno la coda sensibile. Inserisci il termometro in modo che i numeri siano in alto in modo da poter vedere l'aumento della temperatura. Ricorda sempre che non è necessario che il termometro entri completamente, quanto basta per non vedere la punta argentata. Quando il termometro emette un segnale acustico, è possibile registrare la temperatura utilizzando l'unità appropriata. Pulisci il termometro con alcol prima di appoggiarlo ovunque, in modo da non spargere materiale fecale su nulla.

Solo i membri VETgirl possono lasciare commenti. Accedi or Unisciti a VETgirl adesso!